Non c’è dubbio che con Lodovico Antinori ci troviamo di fronte ad una personalità e sensibilità straordinaria verso il vino, che ha vissuto molti anni all’estero, educato dunque a continui assaggi sulle più importanti etichette internazionali, poliglotta e poliedrico, con una conoscenza infinita dei territori, dei vitigni e di tutto il nuovo che si va proponendo nel mondo. Uomo, credo, anche di positiva inquietudine e mai soddisfatta aspettativa nei confronti del grande vino. E questo, posso dire, me lo rende caro, perché parliamo insomma di un vero e proprio autore, che vive tematiche che mi intrigano e, presumo, coinvolgano tutti gli appassionati a vini tutt’altro che banali.

Read the article here